Teti (2)



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Femmina
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Creature Fantastiche
Sottotipologia: Esseri Intermediari
Specificità: Elementali
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: Acqua
Habitat: Mare
Tematiche: -

Nereide, sposa di Peleo e madre di Achille, chiamata anche Tetide per distinguerla dall'omonima titanessa. Zeus e Poseidone la corteggiavano, ma quando seppero da un oracolo che la Nereide avrebbe generato un figlio più forte del padre, si tirarono indietro. Peleo dichiarò il suo amore a Tetide, che cercò di sfuggirgli trasformandosi in fuoco, in acqua, in vento e in animali vari, ma sempre inutilmente, perché ogni volta l'eroe riuscì a tenerla stretta a sé. Alla fine la ninfa cedette e sposò Peleo in una grandiosa cerimonia alla quale presero parte tutte le divinità, meno Eris che non era stata invitata, da cui la vendetta della dea che lanciò sulla tavola un pomo preso dal giardino delle Esperidi, oggetto in seguito del giudizio di Paride. Teti dette a Peleo un figlio, Achille, ma il matrimonio non fu felice ed ebbe termine il giorno in cui la ninfa venne sorpresa dal marito mentre tentava di rendere immortale il figlio ponendolo su un fuoco. Peleo scostò il bambino temendo che la moglie volesse ucciderlo: la Nereide non gli perdonò quell'intromissione e se ne andò, affidando il figlio a Chirone perché lo educasse. Avendo appreso da un oracolo che Achille sarebbe morto nella guerra di Troia, Teti lo nascose presso il re di Licomede di Sciro: Achille crebbe alla corte di questo re sotto un'identità femminile, il che non gli impedì di formare anche una famiglia con la principessa Deidamia, dalla quale ebbe Neottolemo. Quando poi scoppiò la guerra di Troia, Ulisse, che era a conoscenza del piano di Teti, si recò a Sciro e con uno stratagemma costrinse Achille a rivelare la sua vera identità, cosicché Teti dovette rassegnarsi a vederlo partire.

[modifica] Riferimenti artistici

  • Pompeo Batoni, Teti richiama Achille dal Centauro Chirone, dipinto.

[modifica] Museo