Oliviero



				

				

Paladino cristiano, figlio di Namo e padre di Grifone e Aquilante. Fatto prigioniero da Rodomonte, viene spedito a Biserta assieme a Brandimarte e Sansonetto. Ma la città viene liberata nel frattempo da Astolfo. Assieme a quest'ultimo, e a Dudone, i tre cavalieri restituiscono il senno ad Orlando.
Nel triplice duello di Lampedusa, affiancato da Orlando e Brandimarte, sfiderà Agramante, Gradasso e Sobrino. Il duello si conclude con la morte di Brandimarte ad opera di Gradasso, il quale viene poi ucciso da Orlando. Da lui viene ucciso anche Agramante.