Hiranyakashypu



				

				

Potentissimo tiranno, re dei demoni; un Daitya che aveva ottenuto da Shiva il dono dell'immortalità. Uccise il figlio Prahiada perché convinto assertore del dogma di Vishnù. Vishnù lo vide e nella forma di Narasimha (avatara Leone) lo annientò (v. Sisupala).