Asura



				

				

Nome generico che significa "entità divina". Nel tempo, tuttavia, il suo significato ha assunto risvolti opposti. Mentre nella letteratura vedica vengono chiamati Asura anche dèi come Indra, Agni, e Varuna, successivamente in India questo termine viene ad indicare delle divinità malvage, dei demoni. Secondo un mito tardo tanto gli Asura che i Deva (inizialmente i due termini erano equivalenti) erano nati dal corpo di Prajapati, ma i primi scelsero di seguire la menzogna e i secondi la verità. La dimostrazione del fatto che inizialmente i due termini fossero interscambiabili, la troviamo nella civiltà persiana, dove i due nomi prendono esattamente i significati opposti, Ahura indicando gli dèi benigni e Daeva i demoni.