Samudra



				

				

Termine sanscrito che indica un concetto assai complesso della cosmogonia indiana; significa « oceano » e si ricollega al processo del Kurma, da cui nacquero gli dèi primordiali. Secondo il Rig-Veda significherebbe Oceano o Firmamento o le Acque Celesti e Terrestri. Non sappiamo se gli Indo-Ariani conoscessero o no l'Oceano Arabico o intendessero per Samudra soltanto le acque intorno alla penisola indiana. Stando, fra gli altri, ai testi babilonesi, il diluvio biblico sarebbe accaduto tra il Pacifico e il Mare Arabico; dopo il diluvio sarebbe nata ['India nella conformazione attuale; il processo del Kurma si sarebbe verificato nel Pacifico, mentre il mitico combattimento fra dèi e demoni (Sura e Asura) si sarebbe svolto nel circondario di Burma dove sorgeva il Paradiso degli dèi o, secondo alcuni, il cielo di Brahma (Brahmaloka).