Hayagriva



				

				

Divinità che riuscì a recuperare i Veda rubati dai demoni Madhu e Kaitabha, e che ne operò la diffusione, anche sotto questa veste è ritenuto che si celi una trasformazione di Vishnù, contemporanea alla sua prima incarnazione come pesce.
Nel Bhagavata Purana, infatti, è indicato con questo nome il diciottesimo avatara (incarnazione) di Vishnù.