Freya



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: Signora
Sesso: Femmina
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Germanica
Continente: Europa
Area: Nordeuropa
Paese: Danimarca, Islanda, Norvegia, Svezia
Popolo/Regione: Norreni
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Divinità
Sottotipologia: Divinità delle Astrazioni
Specificità: Divinità dell'Amore
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: Capra, Cinghiale, Gatto
Piante: -
Altri attributi: Brisingamen, Cocchio
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: Non specificato
Habitat: Cielo
Tematiche: Amore, Sessualità, Magia

Figlia di Njordhr e di una sorella di questi di cui non si conosce il nome. Apparteneva alla famiglia degli dèi Vani, ma fu assunta con il padre e il fratello Freyr tra gli Asi, ai quali insegnò la magia di cui è maestra.
Bellissima, è la dea dell'amore, della fecondità e della lussuria.

Indice

[modifica] Etimologia

Il suo nome significa "Signora".

[modifica] Matrimonio e Figli

Dal marito Odhr ebbe le figlie Hnoss e Gersimi, i cui nomi significano entrambi gioiello o gemma.

[modifica] Dimora

La sua dimora celeste si chiama Folkvangr e là ella sceglie metà dei caduti in battaglia, mentre l'altra metà spetta ad Odino.

[modifica] Attributi

E' associata ad animali prolifici quali la capra, il cinghiale, il gatto, che le è caro anche per le sue qualità magiche: una coppia di gatti traina infatti il suo carro, sul quale viaggia per il mondo alla ricerca del marito Odhr, spargendo lacrime d'oro. Possiede il magico monile (collana o cintura) Brisingamen, oggetto anch'esso legato alla fecondità, e un travestimento da falco, simile a quello della dea Frigg.

[modifica] Museo