Otohime



				

				

“Gemma luminosa”. Dea giapponese, graziosa figlia di Ryujin, re del mare. Sposò Ho-Deri e diede alla luce un figlio, dopo di che Ho-Deri trasgredì il patto di non spiarla mentre dava alla luce un figlio, e la ninfa, sdegnata, lo abbandonò, riprendendo la sua forma di donna-drago (o donna-pesce, come talvolta è raffigurata). Viene chiamata anche Toyotama.

[modifica] Personaggi simili

Sono evidentissime le affinità di questo mito col tema di Melusina.