Korred



				

				

È il nome di una classe di folletti, spesso identificati con i Korrigan perché come loro sono abitatori, o forse addirittura i costruttori dei monumenti megalitici. Si distinguono tuttavia da quelli per il loro aspetto: sono infatti dei nani, alti meno di un metro, con gli occhi rossi, i capelli e la carnagione scuri, le mani a forma di zampe di gatto ed i piedi di anatra. Sono particolarmente attratti dalla danza, che praticano incessantemente, lasciando come traccia quegli strani cerchi che vanno sotto il nome popolare di "cerchi delle fate" (e che in realtà sono dovuti alla crescita subitanea di un certo fungo). È molto pericoloso per gli esseri umani partecipare alle danze dei Korred: le donne rischiano infatti di dare alla luce, nove mesi dopo, un bambino che avrà la fisionomia precisa di un qualche abitante del villaggio, con cui non hanno mai avuto alcun rapporto; e gli uomini rischiano invece di essere costretti a danzare fino alla morte. A parte ciò si tratta di folletti abbastanza benevoli, che possono far partecipi gli esseri umani delle loro grandi conoscenze magiche, del sapere profetico, e possono anche indicare la localizzazione di tesori sepolti. Oltre che tra le rovine megalitiche, li si può trovare anche nelle grotte o vicino alle paludi.