Korrigan



				

				

È il nome che si da in Bretagna agli abitatori fatati dei monumenti megalitici, che, secondo una tradizione tarda, non sarebbero costituiti né di carne, né di ossa, né di muscoli. Secondo una tradizione antica i Korrigan femmine sarebbero discendenti delle sacerdotesse celtiche che Pomponio Mela chiama Gallicaenae, nome nel quale si crede di vedere anche l'etimologia di quello di questi folletti. Le Gallicaenae erano le nove druidesse che risiedevano nell'isola di Sein, e che erano capaci di assumere qualsiasi forma. Ai bretoni Korrigan, corrispondono i gallesi Corannieit e gli irlandesi Luchorpan.

[modifica] Personaggi simili