Kansa



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: Kamsa
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Indo-Iranica
Continente: Asia
Area: Asia Meridionale
Paese: India
Popolo/Regione: Hindu
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Umani
Sottotipologia: Nobili
Specificità: Sovrani
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Malevola
Elemento: -
Habitat: -
Tematiche: Infanticidio, Omicidio, Presagio, Usurpazione

Nell'induismo, Kansa o Kamsa, spesso conosciuto come Kans in hindi, è il fratello di Devaki, e sovrano del regno Vrishni con capitale a Mathura. Suo padre era il re Ugrasena e la madre era la regina Padmavati. Tuttavia, per ambizione e su consiglio di Banasura, Kansa decise di rovesciare il padre e di prendere possesso del regno. Pertanto, su suggerimento di un altro consigliere, Chanur, Kamsa decise di sposare le due figlie di Jarasandha, re di Magadha, che era, a sua volta, un amico di Banasura. I loro nomi erano Asti e Prati.
In realtà, Kansa non era il figlio biologico di Ugrasena. Nel Bhagavata Purana, si scopre che un demone, Kala Nemi, stava volando sopra la città di Mathura e, rimanendo folgorato dalla bellezza irresistibile di Padmavati, assunse la forma di Ugrasena e sedusse Padmavati, con la conseguente nascita di Kansa.
Durante il suo matrimonio a Mathura, Jarasandha aveva portato il suo esercito per scortare Asti e Prati. Utilizzando l'esercito di Magadha come la sua copertura politica, Kansa rovesciò il padre, dopo che questi rifiutò di ritirarsi volontariamente dal suo incarico.
Una profezia recitava che Kansa sarebbe stato ucciso dall'ottavo figlio di Devaki. Così non volendo uccidere la sorella, Kansa decise di imprigionarla assieme al marito Vasudeva. Nella cella, Devaki rimase ripetutamente incinta, ma Kansa uccise i primi sei figli concepiti. Il settimo, Balarama fu messo in salvo trasferendolo nel grembo di Rohini. Anche l'ottavo figlio, Krishna, fu salvato dall'ira di Kansa e fu cresciuto da una coppia di pastori, Nanda e Yasoda.
Divenuto adulto, Krishna tornò nel regno di Mathura, uccise Kansa e reintregò sul trono Ugrasena.