Cariti

(Differenze fra le revisioni)



				

				

Ilcrepuscolo (discussione | contributi)
(Nuova pagina: Dee della grazia e della vita in tutte le sue espressioni gioiose, dalla danza al gioco, ai banchetti. Da Orcomene il loro culto si estese ad Atene e Sparta, dove erano chi...)
Differenza successiva →

Versione del 19:20, 4 gen 2009

Dee della grazia e della vita in tutte le sue espressioni gioiose, dalla danza al gioco, ai banchetti. Da Orcomene il loro culto si estese ad Atene e Sparta, dove erano chiamate Faenna e Cleta. Sono compagne di Afrodite, di Apollo, e di Ermes. Omero non le enumera, per Esiodo invece sono tre: Aglaia, Eufrosine, Talia. Loro attributi sono strumenti musicali, mirti e rose. I Romani le chiamavano Grazie.