Atum



				

				

Dio venerato a Heliopolis. In origine personificazione del « Principio Solare» nel duplice aspetto di Atum-Ra e di Ra-Atum, rappresentò in seguito il sole al tramonto, in relazione a Khepri (sole al sorgere) e a Ra (sole a mezzogiorno). In epoca tarda il dio fu venerato anche come progenitore degli uomini e degli dèi.
Era padre di Shu e Tefnut. Fa parte della Grande Enneade.

[modifica] Iconografia

Lo si rappresentava su una barca, in figura antropomorfica recante la doppia corona d'Egitto; gli era sacra la fenice e, secondo una leggenda, aveva il potere di incarnarsi nei tori divinizzati. Ad Atum fu dedicata la biblica Phiton (Pi-Atum, «città di Atum»), ma il suo culto, per quanto vasto, non raggiunse mai la celebrità di quello di Ra.

[modifica] Attributi

Era rappresentato dal toro nero Mnevis che porta tra le sue corna il disco solare e il serpente sacro.