Tylwyth Teg



				

				

È la denominazione generica dei folletti gallesi. I Tylwyth Teg non sono particolarmente consigliabili come ospiti, per via della loro tendenza a rapire i bambini, specialmente se belli e biondi. Essi stessi hanno dei capelli molto belli, ma una statura inferiore al metro. Il loro Paese è in genere irraggiungibile, ma nella notte del primo maggio i due mondi, il nostro e il loro, sono collegati. Chi però ardisse entrare nella dimensione delle Fate si troverà sottoposto al Paradosso del Tempo: poche ore di permanenza in quel mondo corrispondono nel nostro a molti mesi o addirittura anni. Alle volte offrono qualche dono ai mortali; ma chi se ne vanterà ne sarà subito privato.

[modifica] Etimologia

Il nome, che significa "la buona famiglia", corrisponde all'abitudine di indicare con denominazioni eufemistiche i non sempre benevoli membri della famiglia dei folletti.