Sarasvati



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Femmina
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Indo-Iranica
Continente: Asia
Area: Asia Meridionale
Paese: India
Popolo/Regione: Hindu
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Divinità
Sottotipologia: -
Specificità: -
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: Acqua
Habitat: Cielo
Tematiche: Sapienza, Musica, Scrittura

Dea delle Arti e della Sapienza, simbolo della civiltà vedica che ebbe la sua origine sulle rive del fiume Sarasvati (oggi Sarsuti nella regione del Saptasindhu), di cui la dea è la personificazione. Venerata in un primo tempo come dea puriticatrice delle acque, in epoca classica Sarasvati acquista carattere più definito e viene considerata figlia e moglie spirituale di Brahma; cavalca il cigno, destriere del dio, col loto in mano che simboleggia il suo fiume. In veste di dea delle Arti e della Musica tiene in mano la vina come creatrice dell'alfabeto sanscrito e del logos indiano (v. Vach), regge una pergamena simboleggiante la parola. Sotto questi aspetti ha culto come patrona degli studenti e delle università. In epoca tarda la dea venne apparentata alle Acque Madri della creazione e introdotta nella cosmogonia vedica. Come tale viene associata alle divinità della creazione come Brahma, Vishnu, ecc. Sarasvati è rappresentata come giovane donna dall'incarnato bianchissimo, col capo incoronato, a cavallo del cigno di Brahma.

[modifica] Epiteti