Omeoteotl



				

				

Ometeotl è il nome della doppia divinità Ometecuhtli/Omecihuatl, secondo la mitologia azteca. Il suffisso "teotl" originariamente veniva tradotto come 'dio', ma la maggior parte dei traduttori adesso preferiscono usare il termine 'signore', dato che il concetto non è equivalente al concetto europeo di dio. Alcuni traducono 'teotl' come energia, ma questo non viene solitamente ritenuto corretto. la traduzione letterale del nome è "signore due", Leon Portilla lo interpreta come "Signore della dualità".
L'origine di questo dio è tolteca e pare se ne siano trovate tracce a Teotihuacan.
Secondo la tradizionee Nahua/Azteca, Ometeolt/Omecihualt è un dio doppio, maschio e femmina, creatore di Cemanahuatl.
L'aspetto maschile di Ometeotl è Ometecuhtli, il suo aspetto femminile è Omecihuatl. Lui/lei dimorava e regnava su Omeyocan ("Posto doppio"), casa degli dei. Non esistevano templi dedicati a questo dio, ma ad Ometeotl si fa riferimento in gran parte della poesia azteca. Ometeotl veniva chiamato anche con altri nomi: Tloque Nahuaque, "Padrone di ciò che è lontano e e di ciò che è vicino"; Ipal Nemohuani, "Colui che dà la vita".