Mot



				

				

Divinità del male e del caos e della morte. Impersonava l’estate apportatrice della maturazione delle messi, ma anche della siccità. La sua figura era dunque antagonista di quella di Baal, incarnante la potenza fecondatrice della pioggia autunnale e la vegetazione umida.
El diede il mondo a Baal. Mot invidioso lo rubò al fratello e lo cacciò facendo venire l'inverno. Non rassegnato Baal, con l'aiuto di Anat, lo uccise.

[modifica] Iconografia

Il suo simbolo è una vite appassita intrecciata a teschio.