Mezzo Uomo



				

				

È una delle più strane creazioni dell'immaginario umano, questo essere costituito solo dalla metà di un uomo tagliato in senso longitudinale. Considerata la sua universalità, bisogna pensare che derivi da una esigenza intrinseca della psiche umana; l'idea che sostanzia questa immagine è certamente quella dell'incompletezza dell'essere umano e deriva presumibilmente dalla concezione di una primitiva creazione androgina dell'umanità, poi separata in due metà dagli dei (v. Androgino).

Indice

[modifica] Africa

Di questa ipotesi troviamo una conferma, oltre che nel ben noto mito platonico del Convivio, anche in una leggenda dei Dusun del Borneo, in cui si parla di un mezzo uomo che andava in giro per il mondo a cercare la sua metà; trovatala, riuscì a fondersi in una unità, lottando con essa.
Nell'Africa Nord Occidentale si cita un mitico mezzo uomo, dotato di un braccio unico, oppure con due braccia incrociate, ma con un piede unico, dotato di potere fecondante, sulla immagine del quale sono strutturate le oasi del deserto.
Una leggenda del Mali ricorda invece due mezzi uomini, Soma, la metà destra, e Nyamba, quella sinistra, usciti dal corpo del serpente cosmico: sull'immagine delle due metà è costruita la città; cioè l'essere dimezzato diventa il modello cosmico, primordiale, della struttura umana dell'abitato, costruito a sua volta sul modello del mondo.
Anche i Basuto africani parlano di Ma-Tebele, che ha un solo braccio, una gamba ed un occhio.

[modifica] Americhe

Tra le strane informazioni fornite dal curioso libro Telliamed di Benoit de Mallet (XVII secolo), troviamo il resoconto fatto da un ragazzo eschimese del Canada relativamente ad un popolo favoloso, denominato Igdiokoks, «gli uomini e le donne del quale hanno solo una gamba ed una mano, con una configurazione molto strana. Questi esseri sono molto numerosi, non sorridono mai e possono camminare solo a saltelli».

[modifica] Asia

In Arabia, alcune leggende di origine preislamica menzionano i Shiqq, specie di Ginn il cui corpo è tagliato longitudinalmente.
Tra gli Yakuti, infine, si crede che l'anima degli sciamani venga generata da un uccello mitico che l'affida, per istruirla, ad un demone femminile con un solo braccio, un solo occhio ed un solo osso.

[modifica] Europa

Nel folklore scozzese si conosce il Direach Ghiinn Eitid, mezzo uomo con un solo occhio, una mano ed una gamba, che abita nelle Highlands occidentali.

[modifica] Oceania

In Australia l'essere costituito da uno solo per ciascuno degli organi che abitualmente compaiono in coppia è il Tunta Mutu. Presso i Tikopia dell'Oceania gli spiriti che abitano nel cielo dei cannibali hanno solo una narice, un orecchio, una gamba e un braccio.