Libro rosso di Hergest



				

				

Il Libro rosso di Hergest (gallese: Llyfr Coch Hergest) è uno dei più importanti manoscritti gallesi medievali.
Il manoscritto include componimenti sia in prosa che in poesia e fu scritto tra il 1382 e il 1410. Uno dei molti amanuensi è stato identificato come Hywel Fychan fab Hywel Goch di Buellt. Si sa che lavorò per Hopcyn ap Tomas ab Einion (ca. 1330-dopo 1403) di Ynysforgan di Swansea ed è possibile che il manoscritto fu compilato per lui. Il suo nome è stato suggerito dalla rilegatura in pelle rossa e dall'associazione con Hergest Court (Plas Hergest), sotto Hergest Ridge vicino Kington nel Herefordshire, nelle Marche Gallesi, dal 1465 circa all'inizio del XVII secolo. Il manoscritto fu poi acquistato da Thomas Wilkins, un chierico e antiquario gallese. Dopo la sua morte nel 1699 fu donato al Jesus College di Oxford. Oggi è conservato alla Biblioteca Bodleiana (MS 111).
La prima parte del manoscritto contiene prose: una versione del Mabinogion (l'altra è nel Libro bianco di Rhydderch), racconti, testi storici (compresa una traduzione in gallese della Historia Regum Britanniae di Geoffrey di Monmouth) e altri testi tra cui una serie di Triadi gallesi. La seconda parte contiene poesie, specialmente del periodo della Poesia dei Principi (gallese: Gogynfeirdd o Beirdd y Tywysogion).
Il manoscritto contiene anche una raccolta di rimedi erboristici associati a Rhiwallon Feddyg, capostipite di una scuola di medicina che sopravvisse per 500 anni: "I Medici di Myddfai", dal villaggio di Myddfai appena fuori Llandovery.