Kayra



				

				
SCHEDA ANAGRAFICA
IDENTITA'
Nome orig.: -
Etimologia: "re nero", "signore oscuro", "signore delle terre"
Sezione: Mitologia Asiatica Tribale
Origine: Tartari
Tipologia: Divinità
Sesso: Maschio, Neutro
ICONOGRAFIA E ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attr.: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: Aria
Habitat: Cielo
Ambiti: Creazione


Kayra, o Kaira, (Altai: Кайракан "Kayrakan", Chirghiso: Кайра, Turco: Kayra Han, Azerbaijan: Kayra Xan, Ottomano: كايرا) è lo Spirito di Dio e il dio creatore della mitologia turca, Dio Supremo dei Tatari. Figlio della divinità celeste (Gök Tengri).
Questo figlio, Kara Han (signore nero), abbandonò la dimora del padre nei Cieli e prese dimora negli inferi. A volte viene identificato con Kara-Khan (il re nero).

[modifica] Iconografia

Nelle antiche credenze turche, Tengri (nel senso di "dio") Kara Han non era nè maschio nè femmina, non aveva neppure forma umana: era una sorta di essenza di puro bianco che fluttuava sospesa sopra una distesa infinita di acqua, ed era il benevolo creatore di ogni cosa, comprese le altre divinità minori.

[modifica] Etimologia

Il nome di questa divinità si ritrova in diverse forme. Kayra-Khan può essere tradotto come "dio misericordioso", mentre Kayra-Khan significa "re nero". Per questo ci sono studiosi che preferiscono vederle come divinità separate. Inoltre, la parola turca kara può significare sia "nero" che "terre", per cui Kara Han potrebbe essere letto sia come "Signore Oscuro" che come "Signore delle Terre".

[modifica] Voci correlate