Bagalà



				

				

"L'ingannevole", dea con la testa di gru, uccello considerato di grande falsità e furbizia. È una delle dieci dee Mahavidya, in rapporto con il manifestarsi dell'Universo (la più famosa è la nera Kali). Bagalà rappresenta le oscure energie che guidano la crudeltà, la gelosia e la distruttività. E' interessante rilevare che, contrariamente all'usuale omogeneità delle strutture mitiche in tutto il mondo, la falsa e distruttiva Bagalà rappresenta l'opposto della medievale figurazione dell'uomo perfetto, pur essendo ambedue contraddistinti dalla stessa testa e collo di gru.