Azi Dahaka



				

				

Demone delle tempeste della mitologia iraniana. Ruba il bestiame e reca danno agli esseri umani. È un mostro in forma di serpente con tre teste e sei occhi, che personifica anche l’oppressione babilonese dell’Iran. Questo mostro sarà catturato dal dio guerriero Thraetaona e collocato sulla cima del monte Dermawend. In un’ultima reviviscenza del male, fuggirà dalla sua prigione, ma alla fine dei tempi (faso-kereti) morirà nel fiume di fuoco Ayohsust.