Arpalice (2)



				

				

Figlia di Arpalico, re di Tracia. Era stata nutrita col latte di giumenta ed esercitata nelle armi, fin da bambina. Quando Neottolemo assalì e ferì il padre, Arpalice gli venne in aiuto e mise in fuga il nemico. Dopo la morte del padre, visse nei boschi come predatrice (arpalico = rapisco). Avendo rubato del bestiame, perchè era così veloce nella corsa che nessuno poteva raggiungerla, le furono tese le reti come a un cervo. Così fu presa e uccisa.