Unkulunkulu



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Africana Tribale
Continente: Africa
Area: Africa del Sud
Paese: Sudafrica
Popolo/Regione: Zulu
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Divinità
Sottotipologia: -
Specificità: -
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: Terra
Habitat: Cielo
Tematiche: Creazione

Unkulunkulu è la divinità suprema della popolazione africana zulu. Con la sua intelligenza difendeva e proteggeva la grande nazione guerriera.
Si racconta che Unkulunkulu emerse dal canneto creato da Umveliqangi nella palude Uhlanga e creò gli uomini servendosi dall'erba. Alla vita seguì la morte, ma essa nacque per via di due messaggeri che furono inviati con due messaggi diversi: la lucertola doveva avvisare che gli esseri umani erano mortali mentre un camaleonte li doveva avvisare che erano immortali, il camaleonte venne distratto durante il viaggio e così giunse prima la lucertola. Unkulunkulu allora decise di creare l'istituzione del matrimonio, di portare ai medici la conoscenza per guarire dalle malattie, di donare il fuoco per cucinare. Donò infine un luogo dopo la morte. Come i boscimani anche gli zulù sono convinti che le stelle siano gli occhi dei morti.

[modifica] Epiteti