Tatzelwurm



				

				

Animale misterioso, più volte avvistato nelle Alpi svizzere ed a volte in quelle austriache. Si tratta di una specie di lucertolone lungo tra i 50 centimetri ed il metro, piuttosto tozzo, con una coda corta, una testa pressoché priva di collo e larga quanto il tronco; il colore è scuro nel dorso e biancastro sul ventre; le zampe sono cortissime e, secondo alcuni testimoni, sarebbero solo due, quelle anteriori. Si racconta che sia velenosissimo ed uccida col solo alito: ma questo particolare è soltanto una trasposizione contemporanea del mito del Basilisco. È in grado di fare salti di quasi tre metri. Secondo un testimone che disse di averlo incontrato nel 1908 in Stiria, e che cercò di ucciderlo a coltellate, la pelle era talmente dura che il coltello non riusciva a penetrarvi.

[modifica] Etimologia

Il nome significa "verme con le zampe", e descrive abbastanza bene l'aspetto di questo mostriciattolo, che sembra sopravvivere, ignorato dalla scienza, nel pieno cuore dell'Europa.