Songuatz Somnitz



				

				

La seconda delle cinque grandi feste celebrate dagli Shintoisti in onore della dea Ben-Saiten. E' principalmente destinata alla ricreazione delle fanciulle cui i loro genitori danno un grande banchetto al quale sono invitati i parenti più prossimi e gli amici. Il festino ha luogo in una grande sala adorna di alcuni fantocci rappresentanti i membri della corte dei Dairi, e dall'immagine di un idolo denominato «Finakuge». Dinanzi all'idolo ed ai fantocci vi è una tavola imbandita con focacce, bevande e dolci vari che le fanciulle offrono ai convitati con una tazza di sakè (distillato di riso). Al termine del banchetto si onora la dea Ben-Saiten, patrona della festa.