Scizia



				

				

La Scizia corrisponde all'area euro-asiatica che in antichità, tra l'VIII secolo a.C. e il II secolo d.C., fu abitata dalla popolazione degli Sciti. La sua posizione e la sua estensione variarono nel corso della Storia ma di solito l'area indicata dagli autori classici come Scizia include:

  • La steppa del Ponto: Kazakistan, Russia meridionale e Ucraina orientale (abitata dagli Sciti fin dall'ottavo secolo a.c.)
  • L'area del Caucaso settentrionale, incluso l' Azerbaijan, e la Georgia
  • Sarmazia, Ucraina, Bielorussia, Polonia fino all'Oceano Sarmatico [1] conosciuto anche come Mar Baltico
  • Il Sud dell'Ucraina con la zona del basso Danubio e la Bulgaria, nota anche come Scizia Minore