Scijone



				

				

È la personificazione delle trombe marine. Chi nasce nella notte di Natale è destinato a subire questa metamorfosi, poiché quella notte è riservata solo alla nascita di Cristo. Si può liberare una Scijone dalla sua maledizione solo avventandosi contro una tromba marina e ferendola con un coltello. Avviene allora una trasformazione; l'essere umano liberato dalla maledizione conserva come unica traccia della sua precedente incarnazione la cicatrice della coltellata.