Pheng



				

				

Nei mari del nord della Cina esiste un pesce di smisurata grandezza, di nome Kw'en, che si trasformò nell'uccello Pheng. Questo uccello ha una coda altrettanto smisurata, e le sue ali oscurano il cielo, come fanno le nuvole.
Chi Hsien scrive : «Quando il Pheng si muove verso l'oceano meridionale, batte l'acqua per 3000 li, quindi sale vorticosamente fino ad un'altezza di 90.000 li, per un volo della durata di sei mesi». Probabilmente è da una confusione indotta dalla duplice forma di questo essere metamorfico, che è nata anche la storia del pesce Pheg, che quando si muove agita l'acqua per 3000 li.

[modifica] Personaggi simili

  • P'eng (Mitologia Tibetana)[[Categoria:Indole: Neutrale]