Pan Ku



				

				

Gigante cosmogonico dal cui cadavere si originò tutto l'universo creato. Un frammento di un'opera del III secolo narra che all'inizio cielo e terra, mescolati insieme, avevano la forma di un uovo. Da questo uovo nacque Pan Ku, e la sua vita durò 18.000 anni; nel frattempo la terra e il cielo si divisero, assumendo i loro ruoli. Quando infine Pan Ku morì, dalla sua testa nacque la montagna sacra; dagli occhi il sole e la luna; dal grasso i fiumi e i mari; dai capelli e dai peli gli alberi e le piante. Un'altra versione recita: la sua testa si mutò nelle montagne; il respiro nel vento e nelle nuvole; la voce nel tuono; l'occhio sinistro nel sole ed il destro nella luna; la barba nelle stelle; gli arti e le estremità nelle quattro parti del mondo e nelle cinque montagne; il sangue nei fiumi; la carne nel suolo; la pelle e i capelli nelle piante e negli alberi; le vene e i muscoli negli strati della terra; i denti e le ossa nei minerali; il midollo in pietre preziose e perle; il sudore nella pioggia; ed infine i parassiti che popolavano il suo corpo, fecondati dal vento, divennero il genere umano.
Talvolta Pan Ku viene chiamato Ta Fu, "la Grande Femmina"; anche il nome Pan Ku, del resto, che significa "antico recipiente", allude ad una intrinseca femminilità di questo creatore. Nel Taoismo moderno Pan Ku è personificato in un gigante alto quanto quattro uomini sovrapposti, tutto coperto di peli, con due corna e due zanne che sporgono dalle fauci.

[modifica] Voci correlate