O-Goncho



				

				

Nome di un uccello mitico, dal significato di "uccello d'oro", per via del colore del piumaggio. Si racconta che in uno stagno vicino Kioto, a Yama-Shiro, viva un drago bianco, che ogni 50 anni si trasforma in questo uccello. O-Goncho ha la voce simile all'ululato di un lupo e, quando effettua il suo unico volo ogni cinquantennio, ciò è segno di carestia e peste. Un ritaglio di giornale del 30 aprile 1884 (Chin-Jei-Nippo), racconta che la popolazione dell'epoca a Yama-Shiro era molto turbata, perché si era arrivati alla scadenza del cinquantennio, e si diceva che O-Goncho fosse stato avvistato il 19 aprile, alle due di notte. Per scongiurare la possibile peste, gran parte della popolazione si era ritirata in preghiera.