Ninumbees



				

				

Nelle leggende degli Shoshoni, è una razza di piccoli esseri delle montagne, alti una sessantina di centimetri e dotati di coda. Hanno la spiacevole abitudine di divorare i bambini di razza umana, lasciando al loro posto uno dei loro. Quando arriva la mamma ed offre il seno a quello che crede ancora essere suo figlio, il piccolo demonio le azzanna la mammella ed inizia a divorarla. Anche se le grida della poveretta costringono il folletto a fuggire, per lei non c'è più scampo: entro 24 ore è destinata a morire; e c'è anche il rischio, se non le si fa buona guardia, che il Ninumbees torni a finire il suo pasto. Esiste anche una varietà marina degli stessi folletti, anch'essa dedita all'antropofagia di donne e bambini, chiamata Pahonahs.