Differenze tra le versioni di "Munippo"

m (Sostituzione testo - '|specificità=-' con '|specificità=- |sub=-')
 
(2 versioni intermedie di uno stesso utente non sono mostrate)
Riga 1: Riga 1:
 +
{{Voce
 +
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 +
|nome originale=-
 +
|altri nomi=-
 +
|immagine=[[Immagine:Noimage.jpg|250px]]
 +
|etimo=-
 +
|sesso=Maschio
 +
|sezione=Mitologia Classica
 +
|continente=Europa
 +
|area=Mediterraneo
 +
|paese=Grecia
 +
|origine=Greci
 +
|tipologia=Umani
 +
|sottotipologia=Nobili
 +
|specificità=-
 +
|sub=-
 +
|indole=Benevola
 +
|aspetto=Antropomorfo
 +
|animali=-
 +
|piante=-
 +
|attributi=-
 +
|elemento=-
 +
|habitat=-
 +
|ambiti=-
 +
}}
 +
 
Figlio di [[Timete]] e di [[Cilla]], sorella di [[Priamo]]. Fu immolato insieme alla madre, perché [[Esaco]] aveva profetizzato che per la salvezza di [[Troia]] bisognava sacrificare la donna della casa reale che avrebbe partorito in un determinato giorno insieme al suo bambino. Quella stessa sera [[Ecuba]] mise al mondo [[Paride]], figlio di [[Priamo]].
 
Figlio di [[Timete]] e di [[Cilla]], sorella di [[Priamo]]. Fu immolato insieme alla madre, perché [[Esaco]] aveva profetizzato che per la salvezza di [[Troia]] bisognava sacrificare la donna della casa reale che avrebbe partorito in un determinato giorno insieme al suo bambino. Quella stessa sera [[Ecuba]] mise al mondo [[Paride]], figlio di [[Priamo]].
  
 +
[[Categoria:Mitologia Classica]]
 
[[Categoria:Mitologia Greca]]
 
[[Categoria:Mitologia Greca]]
 
[[Categoria:Europa]]
 
[[Categoria:Europa]]

Versione attuale delle 12:05, 22 mar 2020

SCHEDA
Noimage.jpg
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Umani
Sottotipologia: Nobili
Specificità: -
Subspecifica: -
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: -
Habitat: -
Tematiche: -

Figlio di Timete e di Cilla, sorella di Priamo. Fu immolato insieme alla madre, perché Esaco aveva profetizzato che per la salvezza di Troia bisognava sacrificare la donna della casa reale che avrebbe partorito in un determinato giorno insieme al suo bambino. Quella stessa sera Ecuba mise al mondo Paride, figlio di Priamo.