Mester Stoorworm



				

				

È un drago, anzi il capostipite dei draghi, come spiega il suo nome. Il suo soffio è mortale per gli uomini e le piante. Nella versione locale di una favola del tipo di Cenerentola, Assipattle, viene descritto della grandezza di una montagna, con un unico occhio lucente come il fuoco. La sua lunghezza è pari alla metà della terra intera, ed ha una lingua lunga centinaia di miglia. Si racconta che quando fu ucciso, sputò nell'agonia i suoi denti, che divennero le isole Orcadi, Shetland e Far Oer. È evidente che, con tutte le deformazioni indotte nel tempo, questo mostro conserva delle innegabili tracce di appartenenza agli antichi Esseri Cosmogonici.