Marroca



				

				

A Montepulciano era così chiamato un Baubau per i bambini, descritto come un incrocio tra una biscia ed un lumacone gigante. Viveva negli stagni e nelle fogne, e provocava i mulinelli, il cui gorgoglìo era la sua voce.