Manco Capac



				

				

Fondatore dell'impero incaico; leggendaria figura di legislatore, forse soltanto un patriarca tribale, vissuto probabilmente verso il 1200 a.C. Una versione lo dice figlio di Apu Punchau e marito della propria sorella Mama Ocllo, con la quale civilizzò il Perù. Secondo un'antica leggenda, Manco Capac dopo aver sottomesso una comunità di barbari, regnò su di essa, adoperandosi per la sua prosperità; quindi nominò gli dèi che dovevano essere venerati; costruì templi, scelse sacerdoti e funzionari per il servizio divino; introdusse le cerimonie e i sacrifici rituali con i quali bisognava onorare gli dèi, specialmente il dio Sole, del quale si riteneva figlio. Secondo un'altra credenza, Manco Capac aveva quattro fratelli (i cosiddetti Ayar) e quattro sorelle. Con loro regnò nella valle di Cuzco e. fondò la città omonima; ma, poiché i fratelli si dimostrarono rivali, Manco Capac li sterminò e li tramutò in pietra, rimanendo cosi l'unico capo inca, capostipite di tutti gli imperatori incaici.