Lei-gong



				

				

Il dio cinese del tuono, il cui nome significa "Duca del Tuono". Nel pantheon taoista, Lei-gong è un funzionario del Ministero del Tuono, che fa parte dell’amministrazione celeste.
Ha il compito di pugnalare i colpevoli di crimini sfuggiti alla punizione delle leggi umane. Viene implorato dai perseguitati e da tutti coloro che non sono capaci di difendersi da soli. In questa funzione è aiutato dalla moglie Tien-mu, dea dei Lampi, e da altre divinità dell'atmosfera.

[modifica] Iconografia

E' rappresentato in figura di un vecchio decrepito di colore azzurro, orribile a vedersi; è alato, con gli artigli di gufo, il volto satanico con mento caprigno e orecchie puntute e pelose. Viene raffigurato con indosso un perizoma, mentre porta un martello e un tamburo (strumento che produce tuoni). La sua immagine si può ancora trovare in molti templi taoisti.