Lat



				

				

I Semiti davano questo nome a una dea lunare palestinese cui era sacro il dattero. Gli Arabi, invece, chiamavano col nome di Lat Ishtar, la dea dell'Amore, cui era consacrata la palma del dattero.

[modifica] Culto

In suo onore gli Arabi veneravano la grande palma di Nejran dopo averla fasciata con abiti muliebri e ornata di gioielli.