Lamec (1)



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Semitica
Continente: Asia
Area: Medio Oriente
Paese: Israele
Popolo/Regione: Ebrei
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Umani
Sottotipologia: -
Specificità: -
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Neutrale
Elemento: -
Habitat: -
Tematiche: -

Figlio di Metusael della discendenza di Caino. Prese due mogli, Ada (madre di Iabal e Iubal) e Zilla (madre di Tubal-Kain e Naama). Uccise un uomo perché l'aveva ferito.

La poesia che Lamec compose per le mogli (Ge 4:23, 24) riflette lo spirito violento dell’epoca:

Udite la mia voce, mogli di Lamec;
prestate orecchio al mio dire:
ho ucciso un uomo perché mi ha ferito,
sì, un giovane perché mi ha dato un colpo.
Se Caino dev’essere vendicato sette volte,
allora Lamec settanta volte e sette”.

Lamec evidentemente sosteneva che il suo era stato un caso di legittima difesa e si giustificava dicendo che non era stato un omicidio volontario come quello di Caino. Affermava che, nel difendersi, aveva ucciso l’uomo che l’aveva colpito e ferito. Perciò nella sua poesia chiedeva protezione da chiunque desiderasse vendicarsi su di lui perché aveva ucciso il suo assalitore.