Kinn



				

				

Letteralmente "verme"; ma nel Libro dei Re di Firdusi, e nel Libro delle gesta di Ardashir, è il nome di un drago tutelare di quella che diventerà la città di Kir-man. In ambedue i testi, che presentano peraltro notevoli divergenze, il mostro viene ucciso dall'eroe Ardashir, che gli versa in gola, al posto del cibo atteso, del bronzo fuso. Questo espediente si ricollega probabilmente alla morte di un altro mitico drago, il cosmico Gochihr.