Jersey Devil



				

				

Stranissimo, orribile essere che fu visto da molte persone nel gennaio 1909. Dalle descrizioni fatte il mostro sarebbe stato alto circa un metro, con una testa come quella di un cane collie, ma l'aspetto generale di un cavallo. Le zampe posteriori, sottili come quelle di un trampoliere, finivano con zoccoli di cavallo. Il corpo era magro e l'andatura bipede. Le zampe anteriori, più piccole, erano dotate di artigli. Due ali di pipistrello, di una sessantina di centimetri di apertura, completavano la figura di questo incubo fugace, di cui rimasero anche le impronte, a forma di zoccoli. Secondo una leggenda locale si sarebbe trattato del fantasma di una donna; essa in vita aveva avuto tanti figli che, estenuata, aveva proclamato che avrebbe preferito diventare un diavolo piuttosto che averne un altro. E così fu. Oppure, secondo una variante, il suo ultimo figlio fu un mostro orribile, che essa relegò in una stanza e che dette vita alla leggenda.