Giuturna



				

				

Ninfa delle fonti. In suo onore si celebravano l'11 gennaio feste chiamate Giuturnali. Si diceva che fosse sorella di Saturno, e amata da Giove, che le avrebbe concesso l'immortalità e la signoria delle acque. Virgilio la dice invece originariamente donna mortale, figlia di Dauno e sorella di Turno: amata da Giove, avrebbe ottenuto da lui l'immortalità, e con i suoi poteri ella aiutò il fratello nella guerra contro Enea. Da lei e da Giano nacque Fons, dio delle fonti. Presso il monte Albano, tra Ardea e Laurento nasceva la fonte Giuturna a lei sacra, la cui acqua era considerata datrice di salute.

[modifica] Bibliografia

[modifica] Fonti Antiche