Daqiqi



				

				

Poeta iranico vissuto nel X secolo alla corte samanide. Fu tra i primi a elaborare in versi neopersiani la raccolta di testi storci e leggendari operata su incarico di Abu Mansur Ibn Ar-razzaq. Ucciso da uno schiavo, secondo Firdusi a causa del suo cattivo carattere, la sua opera (circa mille versi) fu inserita da Firdusi stesso nel Libro dei Re.