Budrina



				

				

E' una strega siciliana delle fonti. Poco si sa di lei dato che si nasconde nelle gore, nei fiumi e nei canali profondi, aspettando che qualcuno si sporga troppo sull'acqua. Prima ammalia con la sua bellezza che traspare confusamente dal fondale, poi solleva le braccia e trascina il malcapitato nelle onde. Le vittime sono perlopiù bambini, fanciulle e innamorati.

[modifica] Bibliografia

[modifica] Fonti moderne