Biatatà



				

				

A Bahia si dice che sia uno spirito di sesso femminile che abita nel mare e che, di notte, appare sulle onde, ed aumenta gradualmente la sua statura, fino a diventare una terrorizzante ombra cosmica. Il nome, molto simile a quello del Baitatà, fa pensare che si possa trattare di una deformazione del mito del Cobra di fuoco, che ha appunto quel nome, mito che si ricollega al tema degli Ignes Fatui. A prima vista i due racconti hanno poco in comune, comunque si tratta di miti legati, entrambi, alla notte ad alla luce, sia pur in sensi opposti, ed ambedue di valore negativo e con valenze terrorizzanti. Inoltre dobbiamo ricordare l'omologia esistente tra l'essere femminile ed il serpente ed il fatto, non esplicito in questo caso ma frequentissimo, che la donna del mare sia un ibrido di donna e pesce o serpente.