Baiadere



				

				

Nella mitologia indiana sono l'equivalente delle ninfe Apsara e compagne dei Gandharva. Le Baiadere sono ritenute schiave degli dèi o favorite di un dio che esse onorano con la danza e col canto dopo essere state istruite dai Brahmani. Generalmente finiscono col prostituirsi appena è sfiorita la prima gioventù. Due le categorie di queste ninfe: quelle fisse nel tempio dove rendono omaggio al dio con le loro arti, e quelle itineranti che si spostano cantando e ballando nelle processioni al seguito delle divinità. Baiadere è nome attribuito dagli europei in analogia col termine portoghese bailadeira.