Differenze tra le versioni di "Baba Jaga"

m (Sostituzione testo - "==Iconografia==" con "==ICONOGRAFIA==")
m (Sostituzione testo - "gallery perrow=5" con "gallery perrow=8")
Riga 48: Riga 48:
 
ordermethod=titlewithoutnamespace
 
ordermethod=titlewithoutnamespace
 
order=ascending
 
order=ascending
format=<gallery perrow=5>,%PAGE%|[[:Immagine:%TITLE%|%TITLE%]]\n,,</gallery>
+
format=<gallery perrow=8>,%PAGE%|[[:Immagine:%TITLE%|%TITLE%]]\n,,</gallery>
 
</DPL>
 
</DPL>
  

Versione delle 20:47, 2 lug 2020

SCHEDA
Bilibin, Ivan - Baba Jaga (1900).jpg
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Femmina
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Slava
Continente: Europa
Area: Europa dell'Est
Paese: Russia
Popolo/Regione: Slavi orientali
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Creature Fantastiche
Sottotipologia: Umanoidi
Specificità: Maghi&Streghe
Subspecifica: -
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Malevola
Elemento: Terra
Habitat: Foresta
Tematiche: -

È una specie di orribile strega, alta e macilenta con i capelli arruffati. Vive in una capannina con le zampe di gallina, che può girare su sé stessa, e che è circondata da uno steccato col cancello costituito da parti di scheletri umani.
Ha una preferenza spiccata per i bambini e le persone giovani; vola in una grossa pentola di ferro o in un mortaio ed è la guardiana della fontana della vita.

ICONOGRAFIA

Ha un lungo naso di ferro, simile al becco di un uccello, denti e mammelle di pietra e lacera le sue vittime, delle quali si nutre. È molto bella

Voci correlate

Riferimenti musicali

  • Anatol Liadov, Baba-Jaga, opera.

Cinema

  • Baba Yaga (ITA, 1973). Regia di Corrado Farina. Con George Eastman, Carroll Baker, Isabelle De Funès, Ely Galleani, Franco Battiato.

MUSEO