Upanishad



				

				

Letteralmente "sedersi ai piedi del maestro", titolo collettivo di testi indiani antichi dal contenuto mistico-filosofico, che fanno parte dei Brahmana, cioè dei commenti liturgici ai Veda. Esse espongono le concezioni dell'induismo ossia l'esistenza dell'anima universale divina brahman e dell'anima individuale atman che rinasce varie volte, secondo al legge del Karman, prima di liberarsi dalle passioni e dai desideri e riuscire a ricongiungersi al brahman.