T'ien-Kuai-Li



				

				

Uno degli otto Pahsien, discepolo del grande filosofo Lao-Tze. Per la leggenda, aveva la capacità di far trasmigrare la propria anima nello spazio pur restando vivo nel corpo; poiché il corpo restava inerte, un giorno esso venne bruciato e lo spirito allora s'incarnò in un mendicante. Per questo, T'ien Kuai-li viene rappresentato come un poverello claudicante appoggiato ad un bastone.