Sichem (1)



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Neutro
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Semitica
Continente: Asia
Area: Medio Oriente
Paese: Israele
Popolo/Regione: Ebrei
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Luoghi
Sottotipologia: Costruzioni
Specificità: Città
ATTRIBUTI
Aspetto: -
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: -
Elemento: -
Habitat: -
Tematiche: -

Una città importante della Palestina centrale, vicina al monte Garizim. Fu il primo posto in cui Abramo si fermò quando entrò nella Palestina. Dopo vi abitò Giacobbe, vi comprò un campo, dove fu seppellito Giuseppe. I Sichemiti furono uccisi da Simeone (1) e Levi (1) per quello che Sichem (2) aveva fatto a Dina, loro sorella. Sichem apparteneva al territorio della tribù di Efraim (1), benché data ai Leviti come città di rifugio (Gios 20:7; 21:21; 1Cr 6:67; 7:28).
A Sichem Giosuè fece il suo ultimo discorso agli Israeliti (Gios 24:1,25; Giudit 5:16).
Abimelec (2), figlio di Gedeone (1) fu fatto re di Sichem, dopo aver ucciso i suoi fratelli, per cui lui e la città furono puniti da Dio (Giudic 8:30-9:57).
Fu la prima capitale del regno settentrionale di Israele (1Re 12:25), ma poi perse d'importanza, anche se aveva ancora abitanti al tempo di Geremia (5) (Ger 41:5). Ci sono riferimenti a Sichem nel contesto del giudizio di Dio negli scritti e nei profeti (Sal 60:6; 108:7; Sir 50:26; Os 6:9). Dopo l'esilio fu la città più importante della Samaria, fino alla sua distruzione fatta dai Giudei nel 108 a.C. Alcuni la identificano con Sicar.

[modifica] Bibliografia

[modifica] Fonti Antiche

  • Gen 12:6
  • Gen 33:18-19
  • Gen 34
  • Gios 24:32
  • At 7:16